Davanti a un piatto di linguine... Mi sposo!

06:00

A volte serve una scusa per ricominciare a scrivere: basta iniziare e il discorso prende vita, in un viaggio di ritorno verso casa, dopo il lavoro, sul vagone afoso e umido di un regionale in ritardo. Dicono che i blog smettono di avere senso: si legge sempre meno, si preferisce scorrere foto e video mentre si sta facendo altro, dedicandovi un'attenzione sommaria. Dicono.



Questo 2016 sta rimescolando le carte sotto al mio naso, e in effetti, l'ultima cosa che avevo voglia di fare in questi mesi era scrivere qui. Fine luglio è un periodo pessimo per fare bilanci, manca la lucidità necessaria, ma sento di poter dire che non è ancora il momento di far fare le valigie al blog e mandarlo in pensione, a navigare nel vuoto in mezzo a scatole di dati che fluttuano una di fianco all'altra. Ho voglia di un'evoluzione in questo spazio, vorrei che in qualche modo potesse continuare a seguire la mia vita... In questo mezzo anno ci sono stati momenti duri e una perdita dolorosa, un lavoro appassionante in casa editrice che risucchia molte delle mie energie, (a proposito, questo libro qui l'avete già visto?!) un viaggio a New York, un addio al nubilato a Barcellona che... Ah, già: tra un mese esatto, mi sposo.

Sorpresa! è stata una scelta forte e molto voluta, e da quando abbiamo deciso sono avvolta da un vortice piacevole, perché parla di una felicità mai provata, che mi fa compagnia sempre, quasi a dirmi "goditi questi giorni, mesi e anche anni...". Viviamo già insieme e nelle nostre vite le piccole cose non cambieranno, ma una promessa ne lega a sé altre cento, e poi altre ancora, mille traguardi da raggiungere, viaggi da organizzare insieme, il resto del mondo a volte è così lontano.

Abbiamo deciso la data, organizzato la cerimonia, invitato gli amici più cari, scelto sfumature di carte tessuti e sapori, tutto con una straordinaria e impensabile disinvoltura, e ormai manca pochissimo. Mi sembrava giusto raccontavelo anche qui, anche se so che alcune di voi che mi hanno scritto l'avevano già intuito da qualche foto su Instagram...
Ho raggiunto un equilibrio importante nell'ultimo anno e, anche un po' per carattere credo, non soffro delle classiche ansie o agitazione da matrimonio: forse perché non do troppa importanza alla festa in sé, dopo che l'unica decisione "grande" è stata presa. Per tutto il resto, molte cose sono ancora da scegliere, ma devo dire che la cosa non mi preoccupa molto. Non ci vogliono millenni per organizzare tutto, noi abbiamo fatto ogni singolo passo senza fretta, allontanando le pressioni e vivendocela al meglio, senza delegare mai a nessuno. Sono sicura che sarà tutto estremamente semplice e intimo, e allo stesso tempo ricco di dettagli curati e molto, molto personali. Una festa perfetta per noi, che ci promettiamo romanticherie e avventure e amore un giorno sì e uno quasi.

Subito dopo partiremo per gli Stati Uniti, ancora New York, dove siamo stati anche a maggio, poi le spiagge bianche di Aruba, e infine i paesini del New England in macchina, tra balene, foreste, lobster roll e grandi fari. 
Cercherò di aggiornare prestissimo il blog raccontandovi anche del nostro mini viaggio a NY di maggio, con qualche dritta e indirizzo carino... Nel frattempo vi lascio questa ricetta, che è diventata un must della mia estate!

LINGUINE VELOCI CON LIMONE, ZUCCHINE E PEPE

80 g di linguine
il succo di 1/2 limone
1 zucchina baby
foglie di basilico 
2 cucchiai di olio d'oliva extravergine
parmigiano a piacere
sale e pepe

Lessate insieme la pasta con le zucchine tagliate a spaghetti sottili; mentre cuoce, preparate un'emulsione con l'olio, il succo del limone, sale e pepe. Unite un po' di parmigiano a piacere fino a formare una cremina, poi foglie di basilico spezzettate. Scolate la pasta e le zucchine, conditele con la crema e completate con altro basilico e pepe.






You Might Also Like

4 commenti

  1. Oddio, che emozioneeee! Sono corsa a leggerti e... che impatto, sono così felice per te! Queste sono le notizie che scaldano, perchè vedi che l'Amore vince, regge e cambia forma, insieme a due persone che hanno deciso di scegliersi ogni giorno e ogni giorno vivono tutto, difficoltà e ostacoli compresi, sapendo che le mani sono unite e intrecciate... e questa è la forza. La loro forza.
    Sospiro... e Spero (nel futuro). Ma soprattutto gioisco per voi (belline le foto che pubblichi ogni tanto, noto tutto, lo sai) perchè anche se virtualmente ci conosciamo da tempo ed è bellissimo quando si raggiungono queste mete! Tanti tanti auguri e no, non abbandonare il blog, può essere un diario importante e sono certa che avrai ancora cose da dire-scrivere-raccontare...
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Ti faccio le mie congratulazioni anche qui, visto che non mi faccio viva da un bel po'. Hai gusto nel fare le cose, sarei davvero curiosa di saperne di più su come hai organizzato il matrimonio. Non penso di sposarmi a breve, ma io e te la pensiamo allo stesso modo: poche persone e una festa personale e intima. Ancora auguri!

    RispondiElimina
  3. Grazie Anna! è stato bellissimo! sul raccontare di più, ci sto pensando... :-) a presto!

    RispondiElimina

Popular Posts

Subscribe