Burger party in the garden

13:55


Cosa vi mancherà di più della bella stagione?
A me sicuramente mangiare all'aperto, poter improvvisare pic-nic notturni di candele e coperte tartan sul prato e cenare in giardino nonostante l'aria calda e gli zampironi accesi, continuando a chiacchierare per ore con una sigaretta in una mano e una birra ghiacciata nell'altra. Prima di salutare l'estate e il sole che tramonta tardi quindi, vorrei sfruttare tutte le occasioni possibili per farlo ancora e ancora: i leitmotiv di questo post sono le righe, le ciliegie e i burger fatti in casa (persino il pane, si!).
Le fotografie sono state scattate un pomeriggio di agosto, in un giardino circondato da siepi altissime e piante rampicanti nascosto tra i campi gialli di granoturco.
 
 
Ho scelto un runner a righe bianche e rosse come tovaglia, uguale alle cannucce di carta.
I piatti con le ciliegie sono scovati in un vecchio mobile della nonna, e come bicchieri ho scelto i classici vasetti che si usano per le conserve. Volendo, in mancanza del tavolo, si può trasferire tutto in terra e apparecchiare il prato. 
 






Perché il burger party sia perfetto, oltre a bibite e birre fredde, verdure grigliate e patatine, non può mancare il dolce: io ho preparato un piccolo vassoio di bignè farciti di crema pasticcera e al cacao.



Nei burger, a parte la carne di manzo tritata (con un po' di pepe nero macinato) non ho aggiunto salse né formaggi, soltanto lattuga fresca e pomodoro a fette.

Vi lascio qui sotto la ricetta del panino, che viene dal suo libro, ed è favolosa. Io ho aggiunto appena più farina e spennellato la superficie dei panini con il latte. Scegliete tanti semi (di papavero, di sesamo, di girasole o di zucca) per renderli ancora più speciali... I miei sono venuti così.



 
 
POPPY SEED BURGER BUNS (8 panini circa):
 
180 ml di acqua tiepida
30 g di burro morbido
1 uovo
490 g di farina
50 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 bustina di lievito di birra istantaneo
 
Unite gli ingredienti ed impastate fino a rendere il composto uniforme e liscio.
Fate lievitare un paio d'ore in una ciotola coperta da un canovaccio di cotone in un luogo caldo e asciutto.
Quando l'impasto sarà raddoppiato, dividetelo per la quantità di panini che volete ottenere: disponete le palline un po' schiacciate su una teglia leggermente unta, coprite con il canovaccio e lasciate lievitare un'altra oretta.
Prima di infornare (a 190°, per 15-20 minuti) bagnate di latte la superficie del panino e ricopritela dei semi che avete scelto.
  


PH - Scented little Pleasures
Don't use or copy without permission
 

 

You Might Also Like

7 commenti

  1. Che carino questo picnic!! E' davvero dolcissimo :)
    Complimenti per le foto sono molto belle e i panini super deliziosi!!
    Un bacio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia, grazie! Erano davvero buoni, si :-D Baci!

      Elimina
  2. Anche a me mancheranno le cene in giardino!! Però sono anche contenta che arrivi l'autunno perché ogni stagione ha il suo fascino... Con queste foto mi hai fatto venire una fameeeee! Un bacione, Fede

    Ps_ Bello l'allestimento! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede! L'autunno piace tanto anche a me, ma per le cene fuori ho un debole da sempre :-) Mua!

      Elimina
  3. Che bella tavola! Mangiare all'aperto piace molto anche a me! ;)

    RispondiElimina
  4. Sai che non ho mai fatto un picnic?

    RispondiElimina
  5. Ciao, piacere di conoscerti, anche io stò sbirciando nel tuo blog e la tua tavola apparecchiata mi piace tantissimo!!!! Ti seguirò anche io con molto piacere!! A presto Emanuela.

    RispondiElimina

Popular Posts

Subscribe