Il salame al cioccolato della mamma (a cuoricini)

15:54

 
 
Le ricette rubate alle mamme, per qualche sconosciuta ragione, sono sempre un po' più buone delle altre, difficilmente non vengono bene, e poi hanno quel sapore speciale che si mescola ai ricordi e che non stanca, nonostante l'abbiate assaggiato un'infinità volte.
Sono l'asso nella manica a cui affidarsi tutte le volte in cui si vuole preparare qualcosa, con la certezza di un risultato impeccabile.
 
Questo dolce, oltre ad essere buonissimo, ha una marea di vantaggi: è veloce, non ha bisogno del forno, si prepara con ore (anche giorni!) di anticipo, tanto poi ve lo dimenticate in freezer fino ad una mezz'ora prima di mangiarlo.
In più è perfetto sia da tenere in casa, magari porzionato, da tirare fuori per una voglia improvvisa, sia da portare ad una cena o un pranzo tra amici.
 
Invece di dargli la classica forma arrotolata del salame io solitamente riempio uno stampo da plum-cake, molto comodo per trasportarlo intero, poi lo taglio a fette o a quadrotti anche all'ultimo momento.
 

 
SALAME AL CIOCCOLATO (per circa 8-10 persone)
160 g di burro

160 g di zucchero a velo

240 g di biscotti secchi leggeri (anche un po' di più, secondo il vostro gusto)

Mandorle pelate a piacere

2-3 cucchiai di cacao amaro

Alchermes

1 uovo




Fate sciogliere il burro in un pentolino.
In una ciotola unite i biscotti rotti grossolanamente e le mandorle (un paio di manciate per me) tritate al coltello.
In un'altra amalgamate bene lo zucchero a velo con l'uovo e il burro fuso, poi aggiungete il cacao amaro in polvere e Alchermes a piacere, che servirà a sciogliere anche gli eventuali grumini del cacao.
In ultimo, unite al composto anche i biscotti e le mandorle, mescolando bene in modo che tutti i biscotti siano ben bagnati.
Foderate uno stampo da plum-cake con la carta forno e versate il composto, premendo con un cucchiaio per fare aderire ai bordi e dare la forma al dolce, poi copritelo con la carta forno in eccesso, come a formare un pacchetto, e conservate in frigorifero per qualche ora, oppure in freezer.
Tagliatelo a quadretti prima di servirlo, io in questo caso ho usato le formine dei biscotti e ricavato dei cuori di diverse dimensioni.
 


 
Con questo dolce partecipo al contest di Valy Cake and
 




 

You Might Also Like

3 commenti

Popular Posts

Subscribe