Customize your Maki-sushi (Makizushi)

10:25



Ovvero come cucinare a casa il famosissimo sushi roll, il sushi arrotolato.
Stavolta non sono io che preparo, ma una cuoca giapponese DOC ;-)
Io mi limito a raccontare e raccogliere la sua voce.

MAKI-SUSHI (dosi per circa 4 persone):
In un negozio di alimentari asiatico, o in un supermercato molto, molto fornito procuratevi:

- una tovaglietta di bambù per aiutarvi ad arrotolare
- fogli di alghe nori
- aceto di riso
- salsa di soya

Inoltre vi serviranno:

- 500 g di riso
- verdure che intendete usare per farcire il vostro maki (lattuga, avocado, cetriolo, carota)
- pesce (ABBATTUTO, io lo tengo in freezer almeno 2-3 giorni per sicurezza) a piacere: tonno, salmone, orata

Lavate e risciacquate 7-8 volte il riso sotto l'acqua fredda, poi mettetelo in un pentola con uguale quantità di acqua. Fuoco alto per una decina di minuti, finché l'acqua non bolle, poi abbassate al minimo e lasciate cuocere circa altri 15-20 minuti, finchè il riso non ha assorbito tutta l'acqua e risulta appiccicoso.
 Aggiungete una tazzina di aceto di riso e mescolate con un cucchiaio di legno per favorire la dispersione.
Lasciate raffreddare. 

Tagliate tutti i vostri ingredienti a listarelle lunghe e sottili.

Stendete la tovaglietta di bambù e appoggiateci sopra il foglio di alga (la parte lucida va verso il basso). 
Ricoprite con il riso, stando attenti a lasciare circa 1 cm di spazio dai bordi e a non esagerare nella quantità, lo strato deve essere piuttosto sottile.
Con il pesce, le verdure o quello che sceglierete per farcire, create una linea da parte a parte, leggermente sotto la metà, alta circa 2 cm.
Poi, aiutandovi con la tovaglietta, iniziate ad arrotolare e una volta ottenuta la forma cilindrica fate pressione con le dita per fissare bene.
E adesso, tagliate! Lasciate le estremità un po' più larghe, il resto delle rondelle di circa 2cm di spessore.
Per facilitare l'operazione, bagnate la lama del coltello.


La cosa bella del prepararlo a casa (a parte il divertimento di cucinare in compagnia) è la totale libertà nella scelta degli ingredienti e negli accostamenti dei sapori: metteteci quello che vi piace di più, andate per tentativi, preparatene tanti diversi.

I miei abbinamenti preferiti: salmone e cetriolo (o carota), tonno e avocado oppure una variante italianissima con frittatina, formaggio e lattuga.





You Might Also Like

0 commenti

Popular Posts

Subscribe