09 apr 2015

Brunch a Nizza da Café Marché



Durante la toccata e fuga in Francia dello scorso weekend, siamo passati in tarda mattinata da Nizza e ci siamo fermati per una passeggiata al mercato dei fiori. Avrei portato a casa di tutto, ci credete? Vasi di lavanda, tulipani, mazzi di ranuncoli e piccoli cactus mi lanciavano richiami seducenti a cui ho resistito a fatica. 
Mi sono consolata con un brunch dalle parti della città vecchia, vicino al porto. Una stradina dentro l'altra, palazzi malmessi e affacci tutti uguali, panni stesi e piccole salite e discese caratterizzano il cuore della Nizza storica, la parte più affascinante della città. Proprio dietro la piazza del mercato principale c'è Café Marché, un locale suggestivo e accogliente, perfetto per pranzi veloci, brunch e abbondanti colazioni.
La maggior parte degli arredi sono anni '50, ci sono tavoli da condividere, l'immancabile lavagna con il menu du jour, un bel divano viola piazzato davanti al bancone e vasi di lavanda profumata sistemati qua e là. Noi ci siamo seduti fuori visto il bel tempo, in uno dei pochi (e minuscoli) tavolini a disposizione.
In pausa pranzo propongono ogni giorni un piatto vegetariano diverso, preparato con verdure di stagione. Durante la settimana, tranne il sabato, potete passare dalla mattina fino alle 15 e ordinare tè (hanno anche Løv Organic!), infusi o caffè, con cupcakes, biscotti e dolci fatti in casa. Per quanto riguarda la formula brunch invece (disponibile la domenica dalle 10 alle 15 fino a esaurimento scorte), si può scegliere tra la proposta dolce, quella salata o quella metà e metà.
Nel menù dolce c'è una bevanda calda a scelta, un succo di frutta, macedonia, pancakes e pane caldo con miele, Nutella, sciroppo d'acero e confetture in minisize Bonne Maman. In quello salato le bevande sono invariate, potete scegliere tra club sandwich, insalata o zuppa del giorno e uova.
Il cappuccino è incredibilmente buono e così pure i pancakes, morbidi e dolci.
Ambiente giovane e informale, prenotazione consigliata!

Costo: brunch dolce 12 euro / dolce e salato 18 euro

2 rue Barillerie, Nizza


0981849249








07 apr 2015

Spiedini croccanti di pollo, lime e alloro {salva-cena n°8}

 
Buongiorno da un martedì che è come un lunedì!
Vi lascio una ricetta molto veloce che ho adorato ultimamente, e che in questo weekend lungo ho rifatto per l'ennesima volta. Come fa un semplice pollo a diventare un pollo irresistibile? Questi spiedini cuociono in fretta, sono croccanti e gratinati in superficie e morbidissimi all'interno. Il lime ammorbidisce la carne con il suo succo e rilascia un aroma delizioso, che si mischia all'alloro e alle erbe della crosticina. Da provare!


SPIEDINI DI POLLO, LIME E ALLORO (x 2)

250 g di filetti di petto pollo
1 lime
foglie di alloro
pane secco 
timo, rosmarino e salvia lavati e asciugati
foglie di alloro secche
olió d'oliva extravergine
sale

Tagliate il pollo a cubetti e affettate sottilmente il lime.
Preparate una panatura veloce tritando grossolanamente il pane con le erbe aromatiche, il sale e l'aglio.
Componete gli spiedini infilando un cubetto di pollo, una fettina di lime, un altro cubetto di pollo, una foglia di alloro e così via, fino a formare 4 spiedini.
Rotolateli quindi nella panatura schiacciando con le dita per far attaccare bene le briciole alla carne.
Cuocete gli spiedini in forno a 180°C per 15 minuti circa, oppure rosolateli in padella con un filo d'olio o su una griglia ben calda, girandoli per far dorare tutti i lati.


 

31 mar 2015

{insta-weekend} Due giorni in Francia e piccoli aggiornamenti

Un weekend tra Liguria, Provenza e Costa Azzurra ritagliato tra la fine del venerdì e l'inizio del lunedì.
Due giorni e una sera, e mi sembra di essere stata via una settimana.
Rieccoci qui sulla strada, a lasciare qualcosa di noi in ogni borgo che attraversiamo, a fare e disfare piccole valigie per tappe brevi, fermarci a fotografare le nuvole e ordinare vino rosa a fine giornata.
A recuperare tempo insieme, a condividere baguette spezzate e pensieri.
I vicoli di pietra di Saint Paul e le bancarelle odorose dei mercati di Vence e Nizza cariche di fasci di erbe, saponi di Marsiglia e lavanda essiccata, mi hanno fatto venire voglia di raccontarvi di una vacanza molto speciale, tutta on the road, di qualche anno fa, attraverso la Francia…
Per ora vi lascio qualche foto del weekend dal mio
Instagram, ma ci rileggiamo prestissimo qui, promesso!



13 mar 2015

Forse si trattava di affrontare la vita come una festa... {Pancakes alle carote con frosting}

 
Pancakes alle carote per una colazione speciale, o per quella di ogni mattina.
Per festeggiare un compleanno, ma anche un risveglio con la neve.
Cucchiai di frosting e panna, carote grattugiate, arancio intenso, vetri appannati.
Crosticina che scurisce, pigiama di cotone caldo, caffè senza zucchero nell'aria.
Grattugio le carote che si incollano ai bordi della ciotola e mescolo, mescolo, per provarci sul serio ad affrontare la vita come una festa, soprattutto nei giorni qualunque...

PANCAKES ALLE CAROTE CON FROSTING

120 g di farina
3 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di farina di cocco
2 cucchiaini di lievito vanigliato
1 tazza di latte di riso
1 noce di burro
3 carote grattugiate
noci


Per il frosting:
200 g di formaggio cremoso 
50 g di zucchero a velo
20 g di burro a temperatura ambiente
un pizzico di sale

Lavorate le carote grattugiate con lo zucchero, aggiungete il latte di riso e mescolate bene. Aggiungete anche la farina setacciata con il lievito e la farina di cocco, cercando di ottenere un composto omogeneo, denso ma senza grumi. 
Lasciate riposare e intanto preparate il frosting lavorando il formaggio cremoso con lo zucchero, il burro e il sale. 
Ungete un padellino con il burro, scaldatelo sul fuoco e versate un paio di cucchiai di impasto. Dopo un paio di minuti girate la frittellina ottenuta, lasciate cuocere un altro minuto e procedete con le altre.
Servite i pancakes caldi con il frosting e qualche gheriglio di noce sbriciolato.





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...